Arte e usi del legno

L' uso del legno usato come materiale da costruzione è di remotissima origine, ma il suo impiego in funzione costruttiva e decorativa diviene comune solo con lo svilupparsi di civiltà più progredite.

incastroElementi portanti (colonne) e parti portate (trabeazioni, coperture, solai) in legno erano comuni nel mondo cretese , ebraico, greco ed etrusco; gli stessi stili classici greco-romani e l'architettura monumentale faraonica testimoniano una probabile derivazione da primitivi lignei. Presso i romani il legno trovò largo impiego nelle costruzioni sia civili sia militari (ponti, fortini) e soprattutto per opere di finitura, come infissi, rivestimenti di soffitti e pareti, porte,cornici, ecc..

Nel mondo orientale, sopratutto in Cina e in Giappone, l'architettura lignea tradizionale è tuttora diffusa accanto a quella di tipo moderno. Più continuo e vario è l' uso del legno per suppellettili (fin dall' epoca preistorica), come supporto in pittura (fino al 16°sec.), per mobili e oggetti di arredamento e per l'arte statuaria, che rappresenta in ogni tempo la più importante applicazione del legno nell'arte. Particolare sviluppo e nobilissime espressioni raggiunsero la scultura italiana e francese tra il Gotico e il Rinascimento, quella spagnola di epoca barocca e quella tedesca e fiamminga del Medioevo e Rococò.

Il legno usato come materiale da costruzione (ad esempio per fare pali di fondazione) deve essere molto resistente alla compressione. La resistenza alla curvatura è essenziale per la maggior parte degli elementi strutturali quali le travi varie. Molti tipi di legno solitamente possiedono grande resistenza sia alla curvatura sia alla compressione; altri, invece, come la quercia, sono molto resistenti alla curvatura e relativamente poco alla compressione; per altri ancora, come la sequoia, si verifica la situazione contraria. Il faggio e il frassino possiedono grande durezza e vengono utilizzati per fare ruote di carri, manici di asce, martelli ecc.; in particolare il faggio è più rigido del frassino e viene preferito per i manici sottili. L'aspetto del legno costituisce una delle proprietà più importanti quando viene utilizzato per fabbricare mobili o rivestimenti. Le caratteristiche dell'abete rosso, l'elasticità e la risonanza, lo rendono insostituibile per la cassa dei pianoforti.