Proprietà fisiche del legno

Le principali proprietà fisiche del legno sono la resistenza, la durezza, la rigidezza e la densità (che fornisce generalmente un'indicazione delle proprietà meccaniche).

legnoLa resistenza varia notevolmente con il grado di stagionatura o di umidità del legno e con la direzione delle venature: il legno risulta molto resistente se viene tagliato lungo la venatura piuttosto che perpendicolarmente a essa.

Il legno possiede anche una grande resistenza alla compressione, in alcuni casi, proporzionalmente al peso, è superiore a quella dell'acciaio; mentre dimostra una bassa resistenza alla trazione e una discreta resistenza al taglio. Il legno può essere conservato proteggendolo chimicamente contro il deterioramento. Il trattamento più importante consiste nell'impregnazione con creosoto o con cloruro di zinco, ma esistono nuovi prodotti chimici, in particolare a base di composti di rame, che possono essere usati per questo scopo. Un altro modo per proteggere il legno dagli agenti atmosferici e dall'umidità è quello di rivestirlo con strati di altro materiale (impiallacciature, tamburati) che però non assicurano una buona difesa contro insetti, funghi o tarli.