Il legno massello nel fai da te

I prodotti di legno massello, o legno massiccio, si ricavano direttamente dal durame della pianta mediante alcune lavorazioni, ovvero: segagione, sfogliatura e tranciatura.

Con queste operazioni vengono realizzati sia pezzi monolitici direttamente impiegati come elementi per le costruzioni di case (paleria, travi, tavole), sia elementi sottili come i fogli oppure i listelli che saranno incollati tra loro con sostanze speciali a formare tavole di legno lamellare o pannelli per rivestimenti. Anche il legno massello viene impiegato nel fai da te a seconda della durezza e della resistenza.

Dal momento del taglio deve passare un lungo periodo, da sei mesi a due anni, per la stagionatura. Il legno infatti deve perdere tutta l'acqua e l'umidità interna per poter acquisire il grado di compattezza e di resistenza adatto, per essere impiegato nella costruzione delle strutture portanti delle case o nella composizione di mobili.

L'impiego del legno nelle costruzioni si sta rivalutando, in tempi recenti, per motivi legati soprattutto all'avanzamento della tecnologia, mediante la quale il legno trattato risulta resistente agli agenti esterni molto più del calcestruzzo e si rivela un materiale perfetto per l'attuazione di tecniche per il risparmio energetico.